Marinella Senatore

Marinella Senatore

EN
 
*1977 in Cava de´ Tirreni, Italy
 
 
 
EXPLORING NEW WAYS OF MOVING WHILE FORMING NEW ELECTIVE COMMUNITIES IN THE PROCESS / 2017 / riso print
 
EXPLORING NEW WAYS OF MOVING WHILE FORMING NEW ELECTIVE COMMUNITIES IN THE PROCESS / 2017 / riso print
 
all works courtesy of the artist
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
all works courtesy of the artist and Galleria Laveronica, Modica
 
EIN ATEM? EIN NAME? / 2020 / embroidery on velvet, trimming, mixed media
 
LEVA SU / 2020 / embroidery on velvet, trimming, mixed media
 
all works courtesy of the artist
 
 
 

“L’artista assume il ruolo di attivatore di un meccanismo (l’opera d’arte) il cui scopo è quello di produrre una forza trasformatrice dall’incontro degli elementi in essa contenuti; una forza che poi si propaga nella realtà circostante fino a raggiungere lo spettatore”.

Marinella Senatore è un’artista multidisciplinare, la cui pratica è caratterizzata da una forte dimensione partecipativa e da un costante dialogo tra storia, cultura popolare e strutture sociali. Nella sua pratica artistica, l’artista stimola forme di incontro tra individui e gruppi diversi per creare processi di forze trasformative che finiscono per riversarsi sullo spettatore.

In occasione della Biennale Gherdëina 7, Marinella Senatore ha realizzato una “Luminaria”, un’installazione di luci fiabesche, come quelle che si installano per le strade dei centri storici del Sud Italia nelle occasioni di festa. Questa struttura porta una scritta luminosa tratta da una poesia dell’artista altoatesino Franz Josef Noflaner: “Die Sonne scheint, so lang die Sehnsucht weint” (Il sole splende fintanto che il desiderio piange). L’opera si pone come simbolo per una società in movimento, potente ed energica, capace di trasformare la realtà stessa e la sua percezione.

Inoltre Marinella Senatore ha realizzato insieme al compositore Emiliano Branda e al coro Gherdëina una speciale colonna sonora, la Biennale Gherdëina Soundtrack, per la quale ha coinvolto la comunità locale come collettivo creativo, creando così un brano audio della valle ladina.

ringraziamo Torquato Parise, Carletto Senoner, Armin Bergmeister, Chor Gherdëina, Hotel Posta Cavallino Bianco, Wepa

IT
 
*1977 a Cava de´ Tirreni, Italia
 
 
 
EXPLORING NEW WAYS OF MOVING WHILE FORMING NEW ELECTIVE COMMUNITIES IN THE PROCESS / 2017 / riso print
 
EXPLORING NEW WAYS OF MOVING WHILE FORMING NEW ELECTIVE COMMUNITIES IN THE PROCESS / 2017 / riso print
 
all works courtesy of the artist
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
all works courtesy of the artist and Galleria Laveronica, Modica
 
EIN ATEM? EIN NAME? / 2020 / embroidery on velvet, trimming, mixed media
 
LEVA SU / 2020 / embroidery on velvet, trimming, mixed media
 
all works courtesy of the artist
 
 
 

“L’artista assume il ruolo di attivatore di un meccanismo (l’opera d’arte) il cui scopo è quello di produrre una forza trasformatrice dall’incontro degli elementi in essa contenuti; una forza che poi si propaga nella realtà circostante fino a raggiungere lo spettatore”.

Marinella Senatore è un’artista multidisciplinare, la cui pratica è caratterizzata da una forte dimensione partecipativa e da un costante dialogo tra storia, cultura popolare e strutture sociali. Nella sua pratica artistica, l’artista stimola forme di incontro tra individui e gruppi diversi per creare processi di forze trasformative che finiscono per riversarsi sullo spettatore.

In occasione della Biennale Gherdëina 7, Marinella Senatore ha realizzato una “Luminaria”, un’installazione di luci fiabesche, come quelle che si installano per le strade dei centri storici del Sud Italia nelle occasioni di festa. Questa struttura porta una scritta luminosa tratta da una poesia dell’artista altoatesino Franz Josef Noflaner: “Die Sonne scheint, so lang die Sehnsucht weint” (Il sole splende fintanto che il desiderio piange). L’opera si pone come simbolo per una società in movimento, potente ed energica, capace di trasformare la realtà stessa e la sua percezione.

Inoltre Marinella Senatore ha realizzato insieme al compositore Emiliano Branda e al coro Gherdëina una speciale colonna sonora, la Biennale Gherdëina Soundtrack, per la quale ha coinvolto la comunità locale come collettivo creativo, creando così un brano audio della valle ladina.

ringraziamo Torquato Parise, Carletto Senoner, Armin Bergmeister, Chor Gherdëina, Hotel Posta Cavallino Bianco, Wepa

DE
 
*1977 in Cava de´ Tirreni, Italien
 
 
EXPLORING NEW WAYS OF MOVING WHILE FORMING NEW ELECTIVE COMMUNITIES IN THE PROCESS / 2017 / riso print
 
EXPLORING NEW WAYS OF MOVING WHILE FORMING NEW ELECTIVE COMMUNITIES IN THE PROCESS / 2017 / riso print
 
all works courtesy of the artist
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
CAN ONE LEAD A GOOD LIFE IN A BAD LIFE? / 2020 / collage
 
all works courtesy of the artist and Galleria Laveronica, Modica
 
EIN ATEM? EIN NAME? / 2020 / embroidery on velvet, trimming, mixed media
 
LEVA SU / 2020 / embroidery on velvet, trimming, mixed media
 
all works courtesy of the artist
 
 
 

“L’artista assume il ruolo di attivatore di un meccanismo (l’opera d’arte) il cui scopo è quello di produrre una forza trasformatrice dall’incontro degli elementi in essa contenuti; una forza che poi si propaga nella realtà circostante fino a raggiungere lo spettatore”.

Marinella Senatore è un’artista multidisciplinare, la cui pratica è caratterizzata da una forte dimensione partecipativa e da un costante dialogo tra storia, cultura popolare e strutture sociali. Nella sua pratica artistica, l’artista stimola forme di incontro tra individui e gruppi diversi per creare processi di forze trasformative che finiscono per riversarsi sullo spettatore.

In occasione della Biennale Gherdëina 7, Marinella Senatore ha realizzato una “Luminaria”, un’installazione di luci fiabesche, come quelle che si installano per le strade dei centri storici del Sud Italia nelle occasioni di festa. Questa struttura porta una scritta luminosa tratta da una poesia dell’artista altoatesino Franz Josef Noflaner: “Die Sonne scheint, so lang die Sehnsucht weint” (Il sole splende fintanto che il desiderio piange). L’opera si pone come simbolo per una società in movimento, potente ed energica, capace di trasformare la realtà stessa e la sua percezione.

Inoltre Marinella Senatore ha realizzato insieme al compositore Emiliano Branda e al coro Gherdëina una speciale colonna sonora, la Biennale Gherdëina Soundtrack, per la quale ha coinvolto la comunità locale come collettivo creativo, creando così un brano audio della valle ladina.

ringraziamo Torquato Parise, Carletto Senoner, Armin Bergmeister, Chor Gherdëina, Hotel Posta Cavallino Bianco, Wepa